Il Castello di Desenzano del Garda

Castello di Desenzano del Garda

Se sei intenzionato a passare un giorno o un weekend sulle rive del lago di Garda non puoi assolutamente non effettuare una visita al Castello di Desenzano del Garda. La sua origine risale con tutta probabilità all’alto Medioevo quando in quella zona sorgeva un antico Castrum romano. In realtà però le sue possenti mura non hanno mai svolto una vera e propria funzione militare bensì quella di rifugio per le popolazioni circostanti in caso di invasione da parte dei barbari. Dopo questo periodo, il castello di Desenzano del Garda al suo interno fu popolato e racchiudeva oltre 100 abitazioni e una chiesa dedicata a Sant’Ambrogio.

Struttura del Castello di Desenzano sul Garda

Della costruzione originaria della fortezza allo stato attuale sono visibili le imponenti mura, lungo il perimetro delle quali si ergono quattro torri, e il grande ingresso sul quale sono visibili i resti dell’antico ponte levatoio che garantiva l’accesso al castello di Desenzano del Garda. La funzione principale delle torri era quello di garantire l’avvistamento degli eserciti nemici e dei popoli barbarici in modo da potersi preparare in anticipo alla battaglia.

Il decorso del tempo e dei relativi avvenimenti ha comportato che i resti delle mura e delle torri siano in parte crollati rendendo quindi le strutture completamente inagibili. L’unica parte che è rimasta solida e che può essere visitata è la terrazza dalla quale i turisti possono ammirare un meraviglioso panorama sul lago e sui suoi dintorni. Nel complesso dal punto di vista architettonico non riveste particolare interesse, ma presenta indubbi tratti di attrazione per il fascino e la suggestione che comporta.

Attuale utilizzo del Castello di Desenzano del Garda

Per molti anni, compresi tra la fine del XIX secolo e la metà del XX secolo, gli alloggi interni furono adibili ad alloggi per caserme militari. Oggi, invece, il Castello di Desenzano del Garda è un vero e proprio centro di interesse artistico che può essere visitato, percorrendo il tratto intorno alla torre, risalendo lungo il “Mastio” fino ad arrivare alla terrazza panoramica. Gli interni sono utilizzati per l’organizzazione di mostre e convegni mentre sotto il Castello è stata realizzata una sorta di arena dove sono organizzate parate ed eventi storici.